SULLA SCOGLIERA

L’onda trasparente del tempo
oltre le distanze del suono
infrange
tiepide armonie.

Un tenue fuoricampo
del mio intimo frastuono
diffrange
palesi afonie.

Ricercando il senso
della smorfia filmica del mare.


di Sebastiano Infantino

Questa voce รจ stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.